Auguri per il nuovo anno scolastico

Se una persona sogna da sola, è solo un sogno. Se molte persone sognano insieme, è l'inizio di una nuova realtà.

sabato 7 novembre 2009

A PROPOSITO DI...MEMORIA
"Viviamo in un presente senza memoria,dove i giovani chiudono i loro orizzonti all'oggi......La memoria del passato permette loro di avere coscienza di ciò che siamo stati e di guardare con occhi diversi alla realtà per potere progettare il futuro in modo cosciente e responsabile.Ciò presuppone naturalmente la consapevolezza del valore della memoria,cioè per una civiltà la coscienza del valore di tramandare il proprio passato e ,in ultima analisi,della testimonianza.Il riferimento non è ad una memoria come luogo passivo del ricordo,ma come luogo attivo dell'impegno a non dimenticare,a vigilare sulla tutela della dignità e dei diritti che devono essere garantiti ad ogni essere umano in ogni posto del mondo.La SHOAH dovrebbe essere studiata perchè ha messo in discussione i fondaemnti della civiltà;essa aiuta gli alunni a riflettere sugli usi e abusi del potere,sui mali e le responsabilità degli individui."(cfr.COME INSEGNARE L'OLOCAUSTO A SCUOLA).
L'incontro con un testimone è un incontro privilegiato ma solo se adeguatamente preparato da un lavoro più completo e anche dalla possibiltà di interazione alunni - testimone.

1 commento:

  1. Sono d'accordo con te, Tina. Conoscere il passato, per affrontare il presente e progettare il futuro. Credo che possiamo preparare bene i ragazzi, cominciando dalla conoscenza storica, guardando insieme alcuni filmati, discutendo e parlando tanto sull'argomento...cominciamo a trovare il materiale (il che non è un problema), selezionando ciò che più riteniamo utile per i nostri ragazzi (il vero problema: saper selezionare!). Io sto iniziando a lavorare con i ragazzi in questa direzione: imparare ad attingere alla Rete, con criticità e creatività, cercando di evitare dispersività, plagio e acquiescenza acritica dell'informazione...questo è il vero problema!!!

    RispondiElimina