Auguri per il nuovo anno scolastico

Se una persona sogna da sola, è solo un sogno. Se molte persone sognano insieme, è l'inizio di una nuova realtà.

domenica 8 novembre 2009

Nell'educazione un tesoro


Leggendo il bellissimo articolo di Silvia Dell'Acqua pubblicato sul sito dell'Indire,
Dalla Confererenza OCSE le linee guida per l'apprendimento collaborativo, grazie alle TIC, come valorizzazione dei molteplici talenti personali




ho ripensato ad una vecchia (di qualche mese fa) e piacevole lettura:

Nell'educazione un tesoro, di Jacques Delors, presidente della Commissione Europea dal 1985 al 1995, in cui si riflette sul ruolo fondamentale dell'educazione nello sviluppo personale e sociale.

Il compito prioritario è quello di fornire a ciascun essere umano i mezzi per trarre pieno vantaggio da ogni opportunità...ci sarebbe tanto da riflettere i merito a questa affermazione.

Che ne pensate?

2 commenti:

  1. Condivido l'affermazione e mi viene in mente una bella lettura fatta alcuni mesi fa "Krishnamurti: Educare alla vita", (Oscar Mondadori), quando afferma che
    "la crisi della nostra società nasce da una crisi dei sistemi educativi, i quali invece di risvegliare l'intelligenza dell'individuo, lo portano a conformarsi a un modello precostituito; invece di spingerlo ad essere creativo, favoriscono un atteggiamento di passività; invece di aiutarlo ad essere libero, stimolano il suo spirito gregario; e invece di incoraggiarlo a comprendere la vita, si limitano a insegnargli un mestiere o una professione".

    La società attuale, così globalizzata e tecnologizzata, dovrebbe farci comprendere che avere una mente aperta è più importante dell'accumulo di nozioni. Un buon insegnante non può dipendere esclusivamente da un metodo, ma deve cercare di comprendere i propri alunni per come sono, senza sovrapporgli l'ideale di come noi pensiamo che dovrebbe essere.

    RispondiElimina
  2. Non per niente Morin parla di "una testa ben fatta"...

    RispondiElimina